News

19/ 04 / 2018

Apple News: è tempo di rinnovamento

Entro il prossimo anno arriverà la possibilità di abbonarsi alle riviste


Lo dice Bloomberg e se l'anticipazione arriva da lui, c'è da fidarsi, del resto, la fonte è più che autorevole. Il rumor piacerà molto agli avidi di notizie, quelli che ci tengono a essere sempre informati su quello che succede nel mondo. Attualità, cronaca, politica, sport, arte, cultura e spettacolo, tutto quello, insomma, che serve per essere sempre sul pezzo per sapere cosa succede in quella sconfinata città che è il mondo sarà lì, all'interno del nuovo Apple News in versione abbonamento.
Secondo quanto è trapelato ed è stato prontamente diffuso da Bloomberg, Cupertino avrebbe messo al lavoro la sua squadra dedicata a Apple News che in tandem con Texture, l'app acquisita lo scorso marzo, per la realizzazione del nuovo progetto. Tutto è partito proprio da lì.
Poco più di un mese fa Texture è entrata nella grande famiglia Apple, non per intero, a dire la verità, perché una ventina di dipendenti si sono visti recapitare la lettera di licenziamento poco dopo l'acquisizione made in Cupertino, e da lì è iniziato tutto.
Texture, infatti, è un'edicola digitale, un'applicazione che, a fronte di un pagamento mensile, consente agi utenti di leggere oltre 200 settimanali e mensili attraverso device mobili. Tutto questo entro il 2018 entrerà a fare parte di Apple News con inclusa qualche aggiunta che farà molto gola agli editori. Secondo quanto riportato dal quotidiano economico, infatti, Apple vorrebbe destinare una parte dei ricavi derivanti dagli abbonamenti agli editori partner dell'iniziativa. Per non scontentare nessuno.
Non è la prima volta che Cupertino si cimenta in un'operazione di questo tipo. Gia nel 2011, sette anni fa, praticamente un'era se si parla in termini hi-tech, ci aveva provato con Newsstand, un'app per iOS che permetteva di leggere le versioni digitali di giornali e magazine abbonandosi a ognuno singolarmente. Un altro tuffo nel mare dell'editoria risale poi al 2015 quando in associazione con The News Corporation, CupertIno aveva dato vita a un giornale consultabile solo tramite iPad, The Daily. Un quotidiano che però non ha avuto fortuna ed è stato chiuso dopo pochissimo tempo.
Ora con Apple News, che ha sostituito proprio tre anni fa Newsstand, la musica sembra diversa e la voglia di credere nel progetto si fa sempre più forte, tanto da decidere di rendere l'applicazione una fonte di guadagno per Apple, un incremento dei suoi ricavi che, perché no, potrebbe arrivare proprio dal legame con il mondo dell'informazione.
Il nuovo servizio dovrebbe partire, appunto, entro fine anno ed essere perfettamente integrato con Apple News, applicazione, purtroppo, non disponibile in Italia. Non ancora, almeno, ma chi può dirlo, magari oltre alla versione abbonamento, Apple potrebbe pensare anche a un allargamento del suo campo d'azione giungendo nello Stivale. Ma questo è solo un auspicio, ben lontano da essere anche solo un'indiscrezione.

La Redazione